AREE
TEMATICHE

MUOVERSI

PRODURRE

CONSUMARE

GENERARE

SAPERE

Caricamento Eventi

Un paio d’anni fa un bell’articolo del New York Times chiariva bene i termini della questione a partire dal titolo: “A 21st-Century Migrant’s Essentials: Food, Shelter, Smartphone”. La connettività è un bene essenziale per la vita delle persone, e i migranti lo sanno meglio degli altri: viaggiano con poco o nulla, possono rinunciare a tutto ma non all’ultimo contatto con il mondo che stanno lasciando. Per questa ragione il canale attraverso cui intercettarli, per aiutarli e per valorizzare la loro presenza, è sempre più digitale. Discuteremo di modi per usare il digitale per rileggere fuori da ogni prospettiva ideologica il fenomeno: per gestirlo, per integrare i talenti, per dare una mano dove può servire davvero, per non sprecare energie.

CECILE KYENGE – Eurodeputata
STEFANO KLUZER – Digital inclusion expert, ERVET
ANTONIO PERDICHIZZI – Founder & CEO,Tree